Login      Registrazione
L'IMPORTANZA DELLA PARTNERSHIP PUBBLICO-PRIVATA NELLA PROGETTAZIONE URBANA STRATEGICA

È per affrontare le sfide della globalizzazione  e la crescente concorrenza che ne deriva che è nata l’esigenza di una cooperazione tra il settore pubblico e quello privato;  è in questo contesto che si collocano i cosiddetti partenariati pubblico-privati (PPP), collaborazioni volontarie tra pubblico e privato che portano vantaggi per entrambe le parti e che hanno l’obiettivo di migliorare la vita della comunità e soprattutto dei cittadini, che sono i destinatari finali dei servizi da erogare.  

La codificazione del concetto di partenariato pubblico-privato (PPP) in Europa risale al “libro verde” della Commissione CE relativo al PPP presentato il 30 aprile 2004, nel quale l’Unione Europea definisce le PPP come delle “forme di cooperazione tra le autorità pubbliche e il mondo delle imprese che mirano a garantire il finanziamento, la costruzione, il rinnovamento, la gestione o la manutenzione di un’infrastruttura o la fornitura di un servizio”.

A livello nazionale le PPP sono contemplate nel Decreto Legge 22 giugno 2012, n°83, il cosiddetto Decreto Sviluppo, il quale le interpreta come opportunità da sfruttare nel contesto di attuazione dell'Agenda digitale Italiana, al fine di elaborare strategie innovative di sviluppo.

Queste forme di partenariato risultano essenziali in particolare per lo sviluppo delle Smart City, visti i limiti al finanziamento pubblico derivanti non solo dal periodo storico particolare che stiamo vivendo, ma imposti anche dalla Spending Review e dal Patto di Stabilità.

Va sottolineato che le PPP risultano efficaci solamente qualora supportate da strumenti aggreganti digitali (sia per la partecipazione che per la trasparenza) e da sistemi di gestione e di accountability progettati ad hoc, a partire da un adeguato Piano economico e finanziario e da processi gestiti attraverso sistemi ‘open’, che consentano di monitorare costantemente il sistema e di verificare i ritorni reali, sia economici che sociali, per ciascun investitore e per i cittadini.

Come ci insegnano i migliori esempi di Smart Cities europee, il ricorso a PPP per lo Sviluppo di Progetti Strategici di trasformazione dei centri urbani, lungi dal costituire il principio di un processo irreversibile di privatizzazione della cosa pubblica, rappresenta invece la soluzione vincente per l’elaborazione di Progetti maggiormente gestibili e sostenibili nel tempo, che vedono il contributo di competenze complementari ed esperienze diversificate.

 

Stampa  
Copyright (c) Condizioni d'Uso    Dichiarazione per la Privacy Wizard